SIAMO NOI

 
Rimaniamo ancora afoni
abbracciati ai nostri silenzi
vittime di oscure amnesie
commensali di banchetti interrotti;
di assonanze cerchiamo le tracce.
Poi ci ritroviamo in arena asimmetrica
disegnata da altre alchimie
orfana di luce
illuminata solo da tepore di tatto.
Ci muoviamo uno intorno all’altro
come in danza circolare senza prosieguo
intrecciamo i nostri respiri
affinati come feti di note.
Sussurriamo didascalie per immagini rovesciate
affreschi di attimi da figliare
essenze celate di visioni ancora acerbe
in occhi ingravidati da purezza derisa.
Infine, ci facciamo vento
impetuosi soffiamo su noi stessi
covando un’alterità già vissuta
e segregata nel volo di un bacio mai scagliato.

 

 

Enfat, 11/11/2016

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.